Triangle Circle Shapes
Square Cross Shapes

Conflict: Denied Ops

  • PS3

Tuffati in micidiali azioni di guerra nei panni di due temprati agenti paramilitari della CIA.

  • Data di uscita: Disponibile ora
  • Genere: Shooter
  • Editore: Eidos
  • Sviluppatore: Pivotal Games

    In Conflict: Denied Ops due agenti SAD (Special Activities Division) della CIA sono in missione sotto copertura per impedire a una dittatura del terzo mondo di ottenere armi nucleari. Viaggiando attraverso le lande di Sud America, Africa e Siberia, gli agenti Graves e Lang dovranno fermare l'ambizione e la sete di potere dei pericolosi individui che controllano il mercato nero delle armi atomiche.

    Grazie alla possibilità di comandare ciascuno dei due agenti, questo titolo di furiosa azione militare offre gioco cooperativo in stile e ambientazione hollywoodiani. I giocatori possono equipaggiarsi con una serie di armi tra cui un fucile da cecchino, granate e mitragliatrici leggere, come pure guidare veicoli quali hovercraft e carri armati.

    • Mettiti al riparo mentre l'ambiente circostante salta letteralmente in aria grazie alla tecnologia Puncture TechTM.
    • Sistema di cambio rapido tra i due uomini della squadra e modalità cooperativa online e offline, per giocare la campagna con un amico in schermo condiviso.
    • Affronta deathmatch multigiocatore fino a 16 partecipanti in tre scenari differenti.
    Conflict: Denied Ops screenshot 3

    Trattieni il fiato

    Le operazioni segrete sono perennemente in corso in qualsiasi luogo: scopri questo mondo d'ombra grazie a Conflict: Denied Ops di Eidos.

    La serie Conflict di Pivotal Games è in circolazione dal 2002, quando il primo titolo, Desert Storm, riscosse un successo esplosivo su PlayStation 2 con un acclamato mix di azione di squadra in terza persona e realismo leggermente distorto. Sei anni dopo, Pivotal ripropone l'azione a squadre con una ventata di novità.

    In gran segreto

    In Conflict: Denied Ops, la tradizionale formazione di quattro giocatori della serie viene ridotta a una squadra di due agenti, Lincoln Graves e Reggie Lang. In qualità di membri di un'unità paramilitare clandestina in seno alla CIA, devono portare a termine operazioni della massima segretezza dietro le linee nemiche avvalendosi di tecniche di guerriglia e demolizione. Non posseggono nulla che permetta di associarli alla CIA o agli Stati Uniti e, in caso venissero catturati, la loro esistenza verrebbe ufficialmente smentita (da cui il "denied" del titolo).

    Ma il passaggio da due a quattro membri non è il solo cambiamento degno di nota. Infatti, oltre a una sana dose di azione, il gioco presenta ora una visuale in prima persona, e non la tradizionale terza persona tipica della serie, in modo da farti sentire nel vivo dello scontro.

    Anche se talvolta gli obiettivi della missione richiedono la massima discrezione, Denied Ops dà molto più spazio agli scontri a fuoco rispetto ai capitoli precedenti della serie Conflict, rendendo il gioco meno realistico ma più emozionante. Armi, esplosioni e linguaggio poco ortodosso sono all'ordine del giorno.

    Un po' di sana azione

    Tutte queste modifiche alla serie cambieranno radicalmente il concetto di Conflict, che passerà da gioco in stile "Salvate il soldato Ryan" ad un prodotto del genere non proprio romantico "Pearl Harbor", "Armageddon" e "Black Hawk Down".

    Per rendere impeccabile questa trasformazione, Pivotal Games ti assicura di poter godere al massimo di questo nuovo aspetto battagliero. Le aree all'esterno sono vaste per permettere battaglie dinamiche di grandi proporzioni, in cui carri armati e hovercraft possono essere usati senza limiti. Le mitragliatrici sono un'aggiunta divertente e le dimensioni degli ambienti distruttibili garantiscono una devastazione visibile e diffusa che ha effetti globali e coinvolge, ovviamente, anche la moltitudine di nemici.

    Com'era da aspettarsi, il gioco propone una serie di chicche per portare gli scontri a livelli favolosi. Ad esempio, durante le missioni in America Latina, Africa e Siberia dovrai avvicinare di nascosto un gruppo di guardie indisciplinate impegnate a fare esplodere barattoli intorno a un fuoco solo per divertimento, vedrai elicotteri sospesi in aria che si lanciano missili mentre tu passi oltre a bordo di un carro armato, e dovrai fuggire da un complesso con dei prigionieri armati che sparano contro barili di gas esplosivo e nemici che si calano dal soffitto. Fa molto Hollywood, no?

    Beata cooperazione

    La possibilità di passare da Graves a Lang come e quando vuoi ti assicura due tipi diversi di azione; il primo soldato è dotato di un fucile di precisione per un'azione più silenziosa, mentre il secondo usa una mitragliatrice non proprio discreta; in qualunque momento, però, puoi anche dare ordini al tuo compagno controllato dal computer.

    Se tuttavia hai con te un amico, online od offline, puoi affrontare i terroristi in modo cooperativo, sfruttando al meglio le potenzialità di Conflict: Denied Op. L'immediatezza di questa modalità si traduce nella possibilità di unirti a una partita senza temere di dover dedicare troppo tempo a controlli e impostazioni; inoltre, tu e il tuo compagno vi divertirete alla grande a gironzolare per gli ambienti creando scompiglio e distruzione e riducendo in poltiglia i vari nemici che si avvicinano armati delle diavolerie più impensabili.

    Conflict: Denied Ops rappresenta un cambiamento di rotta piuttosto netto rispetto ai capitoli precedenti della serie e costituisce sicuramente una chicca all'insegna dell'azione più pura, a differenza dei primi episodi più tattici; se non ti fidi di noi, prova la modalità deathmatch a 16 giocatori! Metti il gioco nel mirino e... acqua in bocca.

    • 1080p

      1080p

    • Giocatori

      1-4 Giocatori

    • 720p

      720p

    • 1080i

      1080i

    • Giocatori in rete

      2-16 Giocatori in rete

    • Gioco in rete

      Gioco in rete

    •  
    •  
    •  
    •  
     
     

    Guardalo in azione

    Video e Immagini