Triangle Circle Shapes
Square Cross Shapes

F.E.A.R.

  • PS3

Entra in un mondo di moderno terrore soprannaturale e usa armi e granate per affrontare l'orrore di altre dimensioni.

  • Data di uscita: Disponibile ora
  • Genere: Shooter
  • Editore: Vivendi Universal Games
  • Sviluppatore: Monolith

    Sei una nuova recluta della squadra F.E.A.R. (First Encounter Assault Recon) e ti trovi al centro del mirino quando una misteriosa forza paramilitare si infiltra in un'area protetta. La prima squadra inviata contro di loro scompare in modo quasi soprannaturale, e il governo deve quindi mandare la F.E.A.R.

    Un mix emozionante di combattimenti in prima persona e survival horror: F.E.A.R. porta a un nuovo livello entrambi i generi. Già gioco pluripremiato per PC, la versione per PlayStation 3 promette ancora più azioni adrenaliniche e terrore, per il pubblico di ultima generazione.

    Utilizza una vasta gamma di armi come fucili a pompa, mitragliatrici, fucili di precisione e fucili ad arpioni per affrontare un nemico soprannaturale di enorme potenza. Avvantaggiati sulle intelligenti squadre nemiche rallentando il tempo per sterminarle prima che possano reagire. Incredibili effetti visivi assicurano che ogni scontro e ogni sparatoria siano un caos pirotecnico di scintille, vetri rotti ed esplosioni.

    Il supporto multigiocatore porta online il ritmo dell'azione. Metti alla prova i tuoi riflessi contro avversari che non accetteranno e non avranno nessuna pietà.

    • Lo sparatutto in prima persona più terrificante di sempre
    • F.E.A.R. è già un gioco pluripremiato per PC
    • L'azione multigiocatore online mette alla prova la tua audacia e la tua prontezza contro i tuoi amici

    F.E.A.R screenshot 3

    F.E.A.R.: la paura non è mai stata così tangibile

    Ti suggeriamo di tenere le luci accese: parliamo di F.E.A.R. per PlayStation 3.

    F.E.A.R. è l'acronimo di First Recon Assault Encounter, ovvero, l'unità segreta dell'esercito americano responsabile della sicurezza nazionale contro le minacce di natura paranormale.

    La casa degli spiriti
    Sebbene F.E.A.R. non sia certo il nome più appropriato per una squadra speciale operante nella divisione zombi e fantasmi, questo titolo ti vede nei panni di un membro innominato di questa emblematica squadra. Il tuo compito è quello di rintracciare il misterioso Paxton Fettel che, grazie alle sue capacità telepatiche, ha preso il controllo di una legione di supersoldati clonati e assediato l'Armacham Weapons Technology Corporation, un'azienda produttrice di armi, facendo una strage delle persone al suo interno. Ah, inoltre le autorità hanno trovato dei filmati che mostrano Fettel mentre si ciba delle vittime. Il caso finisce subito nelle mani della F.E.A.R.

    Un elemento che salta subito all'occhio quando inizi a giocare a F.E.A.R. è che ha una grafica da... paura, appunto. Lo sviluppatore ha svolto un lavoro encomiabile nella realizzazione in stile cinematografico del titolo: troviamo infatti una sceneggiatura completa e appassionante, un doppiaggio di alto livello e una sequenza di apertura che da subito ti catapulta nel vivo del gioco. Le animazioni sono superbe, pensa che i soldati sono stati realizzati usando la tecnologia Ragdoll, per calcolare una reazione più precisa alle armi da scoppio e all'ambiente circostante, quando, ad esempio, avvengono delle esplosioni. Insomma, un tripudio di eccellenza grafica da incanto, osserva la luce filtrata attraverso i lucernai, l'erba e le fronde degli alberi che si muovono dolcemente sfiorati da una brezza leggera, e si rispecchiamo sulla superficie liscia di bagni d'argento. Immagine alquanto bucolica, vero? Bene, ora prova ad associare questo paesaggio paradisiaco all'apocalittico inferno da sparatutto e da orrore di prima categoria. Chiaramente ispirato agli horror psicologici come i film giapponesi The Ring, Dark Water e The Grudge, il gioco ti vede avventurarti attraverso i vari livelli che trasudano un senso di inquietudine e di pericolo imminente. Tra continui pianti di neonati, luci e ombre misteriose, improvvise scene di corpi mutilati e figure senza volto intraviste oltre una porta aperta, il tuo senso di terrore cresce esponenzialmente. Al centro della storia c'è la presenza spettrale di una bambina vestita di rosso, Alma, che compare in vari punti del gioco, come presagio che qualcosa di orribile sta per succedere. F.E.A.R. riesce a sfruttare al meglio i momenti di suspence, anche se i veri tocchi da maestro dell'horror li vediamo nelle sequenze allucinatorie, che rivelano molti dettagli della trama, ma sono piuttosto sinistre e scioccanti.

    Tuttavia, non preoccuparti, non devi fare un passo senza prima esserti armato di sana pianta. L'arsenale a tua disposizione offre un assortimento che va da mitra ad armi d'assalto, fino a pistole da combattimento capaci di tagliare letteralmente il nemico a metà, il Penetrator (una sorta di sparachiodi portentoso), più granate e mine. Potrai anche scegliere di usare una seconda pistola, e sparare colpi a raffica con due armi. Hai presente la scena... e nella modalità a rallentatore di F.E.A.R. è ancora meglio!

    La magia dello Slow motion
    La tecnica a rallentatore ti permette di lanciare qualsiasi cosa in stile Matrix, il che significa che potrai colpire più nemici allo stesso tempo. Quando usi l'opzione rallentatore la barra dello Slo-Mo si consuma rapidamente (la dovrai ricaricare uccidendo nemici), quindi non potrai continuamente correre a velocità supersoniche. Questo spettacolare effetto, che si sposa perfettamente con lo stile cinematografico del gioco, ha il duplice scopo di darti un netto vantaggio nel combattimento e di farti sentire assoluto protagonista di quello che sembra un vero e proprio action movie. L'IA nemica è ottima, i soldati rivali sono organizzati in squadre, perciò faranno di tutto per tenderti agguati, lanciando granate per farti uscire allo scoperto e, in generale, cercando di eliminarti. Man mano che procedi nel gioco, i soldati clone danno sfogo alla propria natura transumana, mostrando attacchi speciali, comportamenti e possibili punti deboli, e tu farai di tutto per cercare di sopravvivere alla loro carica. Comunque, uno degli aspetti che contraddistingue F.E.A.R. è, senza dubbio, l'atmosfera del gioco. Preparati a un senso di tensione continua, che rasenta livelli tachicardici mentre esplori ciascun livello e ti chiedi se hai effettivamente scorto qualcosa o qualcuno con la coda dell'occhio... Il merito di un'atmosfera così ben orchestrata va sicuramente agli effetti sonori e a un perfetto equilibrio tra silenzi e musiche. Riuscire a creare un senso di inquietudine a questi livelli non è roba da poco per un gioco, e F.E.A.R. ci riesce alla perfezione. Non  possiamo garantirti che potrai continuare a dormire con le luci spente!. Non lasciarti sfuggire le prossime novità riguardanti F.E.A.R in arrivo su eu.playstation.com.

    • Giocatori

       Giocatori

    • Funzionalità di rete

      Funzionalità di rete

    • Gioco in rete

      Gioco in rete

    •  
    •  
     
     

    Guardalo in azione

    Video e Immagini