Incitamento all'odio su PlayStation Network

Politica PlayStation contro l'incitamento all'odio su PlayStation Network

Scopri la politica PlayStation® contro i discorsi e i comportamenti che incitano all'odio su PlayStation™Network (PSN).

Politica PlayStation contro l'incitamento all'odio

PlayStation incoraggia l'inclusione e l'unicità sulla propria piattaforma, sia nei giochi sia online. PlayStation Network è una community che consente ai giocatori di ogni provenienza di condividere esperienze di gioco divertenti. I giocatori possono esprimersi e condividere il loro punto di vista, tuttavia i discorsi e i comportamenti che incitano all'odio non saranno tollerati. Quando crei un account, accetti di rispettare il Codice di condotta della community che illustra le modalità di interazione dei giocatori su PSN. I giocatori possono contribuire a mantenere la community un ambiente accogliente e inclusivo comportandosi in modo appropriato e segnalando comportamenti scorretti al team di sicurezza PlayStation.

Su PSN non sono ammesse eccezioni all'uso di insulti o linguaggio che incita all'odio in qualsiasi forma, anche se il contesto è spensierato, allegro o utilizzato come riappropriazione linguistica. Anche se i giocatori possono ritenere appropriato l'uso di espressioni volgari tra amici o scherzare a mezzo di offese, esistono delle conseguenze per la pubblicazione di contenuti offensivi o l'uso di un linguaggio offensivo su PSN. Il Codice di condotta di PlayStation Network si applica a prescindere dal fatto che l'incitamento all'odio sia diretto a un pubblico o un giocatore specifico.

Cos'è l'incitamento all'odio?

Per incitamento all'odio si intende una forma di abuso quale pregiudizio, ostilità o violenza contro una persona o un gruppo di persone, sulla base di caratteristiche protette come, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, razza, etnia, nazione di origine, identità di genere, sesso, orientamento sessuale, età, religione e stato familiare, di disabilità o di veterano. 

L'incitamento all'odio su PSN può assumere la forma di messaggi minacciosi, sia di testo sia verbali, o di testo, immagini o video discriminatori. 

Esempi di incitamento all'odio

  • Utilizzare insulti a sfondo razzista, etnico, sessista, omofobo o abilista ai danni di altri giocatori.
  • Prendere di mira una persona a causa della sua identità o espressione di genere.
  • Prendere di mira o umiliare le donne con un linguaggio misogino.
  • Insultare o prendere in giro una persona in base alle sue abilità mentali, cognitive o fisiche (reali e/o percepite).
  • Promuovere i gruppi di odio e le loro ideologie pubblicando simboli e immagini di odio.
  • Condividere meme che promuovono stereotipi negativi rispetto alle caratteristiche protette di una persona o un gruppo.
  • Elogiare o legittimare violenza, crudeltà o morte nei confronti di una persona o di un gruppo.
  • Utilizzare le caratteristiche distintive di una persona per umiliarla o descriverne negativamente l'azione di gioco.

Come segnalare un giocatore per incitamento all'odio

Ci affidamento ai membri della community per proteggere la rete da ogni tipo di comportamento scorretto dei giocatori, compreso l'incitamento all'odio. Se riscontri contenuti o comportamenti che ritieni violino il nostro Codice di condotta, puoi segnalarli per la moderazione al team di sicurezza PlayStation affinché vengano esaminati e vengano presi eventuali provvedimenti.

Cosa succede se vengo segnalato per incitamento all'odio?

Il team di sicurezza PlayStation prenderà provvedimenti contro qualsiasi forma di contenuto segnalato che verrà ritenuto incitamento all'odio. Se la tua violazione viene considerata incitamento all'odio, il tuo account verrà sospeso da PlayStation Network.

Il team di sicurezza PlayStation applica rigorosamente il Codice di condotta mediante moderazione. Ciò significa che i giocatori possono segnalare l'incitamento all'odio o altri contenuti non appropriati affinché il nostro personale umano li esamini. Il nostro team di moderazione è composto da persone reali esperte di cultura e lingua provenienti da tutto il mondo, che lavorano senza sosta per elaborare le segnalazioni. Durante il processo di moderazione, qualora si ritenesse che un giocatore abbia violato il Codice di condotta, tale violazione avrà delle conseguenze. Alcune violazioni sono considerate più gravi di altre. La durata della sospensione dipenderà dalla violazione e dalla presenza di violazioni del Codice di condotta precedenti.

In caso di episodi ripetuti o di gravi violazioni, un giocatore può essere definitivamente sospeso dai propri account o ricevere una sospensione dalla propria console PlayStation.

Hai bisogno di aiuto? 

Contatta i nostri addetti all'assistenza