ELECTRO SENZA CORRENTE!

Rinchiuso in una cella fantascientifica del Raft

Di Kat Farrell 

Dopo aver messo a "ferro e fulmini" la città in compagnia di Spider-Man, Electro è stato catturato e rinchiuso in una cella del Raft. Fonti interne riferiscono che i dirigenti del penitenziario hanno preso le dovute precauzioni per accogliere il nuovo ed elettrizzante ospite, allestendo una cella degna di un film di fantascienza. Il rivestimento di barre in PVC isolante e il pavimento di gomma gli impediranno anche la minima scossa.

Finalmente i cittadini potranno dormire sonni tranquilli, nella consapevolezza che Electro sta scontando la sua pena in modalità di risparmio energetico.

 
 

OSBORN PUNTA ALLA TRIPLETTA

Un altro mandato per il sindaco Osborn

Di Ben Urich

Il sindaco Norman Osborn ha annunciato che si candiderà per la terza volta a sindaco. Dopo l'approvazione da parte del consiglio comunale della proposta di legge per la rimozione del limite di mandato, presentata peraltro dal primo cittadino stesso, Osborn ha ora l'occasione di essere il primo sindaco eletto per tre volte di fila.

"La città è rinata sotto la mia gestione. Potrei ottenere risultati ancora migliori, se venissi rieletto", ha dichiarato Osborn alla stampa.

Il nuovo programma di Osborn ha come priorità la sicurezza dei cittadini, con la promessa di "porre fine alla dipendenza dai giustizieri mascherati come la Spider-minaccia" e di fornire maggiore "supporto" a un dipartimento di polizia ormai al collasso, all'interno di un quadro di riforme più ampio.  

Non ci ha mai deluso. Che il tre possa essere il numero perfetto anche per la sua amministrazione?  

IN BOCCA AL LUPO, JJJ

Storico editore riparte dal digitale

Di Robbie Robertson

Il Daily Bugle salute il suo storico editore J. Jonah Jameson. Dopo decenni al timone del quotidiano, il focoso e determinato giornalista ha scelto di puntare sui podcast.

Jameson ha dedicato la propria carriera a rendere il Daily Bugle ciò che è ora: il quotidiano di riferimento di New York City, l'unico a mettere nero su bianco le verità scomode che gli altri giornali non hanno la tenacia di pubblicare. Il coraggio del suo giornalismo senza compromessi gli è valso numerosi riconoscimenti nazionali e un contratto per la pubblicazione di un libro.

Qualunque sia il mezzo utilizzato, Jameson continuerà a fare informazione con il suo inconfondibile stile sanguigno a beneficio della popolazione di New York. 

 
 
 
 

L'INARRESTABILE ASCESA DI FISK

Nel regno di Fisk, noi siamo semplici inquilini
Di Kat Farrell

Accanto alla parola "monopolio" campeggia il ritratto di Wilson Fisk, amministratore delegato della Fisk Construction. Le sue gru dominano i cieli della città, mentre le travi in acciaio su cui è impresso a fuoco il suo nome sorreggono la maggior parte dei grattacieli di New York. Dato che la città è ormai sua, Fisk punta a espandere all'estero il proprio impero.

Alcuni storcono il naso di fronte alle sue mire globali, ma è difficile criticare l'uomo che da solo ha salvato gli operai della nostra classe media, fornendo un impiego a centinaia di newyorkesi disoccupati, mentre le aziende di tutto il mondo sgomitano per un ufficio in uno dei palazzi di Fisk.

Il suo successo è tale da consentirgli di reinvestire i proventi personali in nuove iniziative. Nonostante la scarsa trasparenza, è encomiabile che un imprenditore si autofinanzi senza gravare sui soldi dei contribuenti.

Può portare la sua compagnia ovunque nel mondo, se lo vuole. Se si considera l'influenza del magnate sullo skyline di New York, si può tranquillamente affermare che viviamo nel regno di Fisk. Noi siamo semplici ospiti. O, per meglio dire, inquilini.

 
 

L'UOMO DIETRO IL RAGNO

Le ipotesi dei lettori sulla vera identità di Spider-Man

Bryan I. di Manhattan: "Scommetto che è un ex circense a cui manca il brivido del trapezio. Se ci pensate, si lancia da un palazzo all'altro come se lo facesse da una vita".

James S. del Bronx: "Non so chi sia, ma so cos'è: un criminale. Se Spider-Man fosse davvero dalla nostra parte, mostrerebbe il volto. Altrimenti, significa che non è tanto diverso da quei farabutti mascherati che cattura".

Jacinda C. di Midtown: "Mah, penso sia solo un fissato della palestra che vuole mettere in mostra i muscoli".

 
 

FURTI NEGLI ATTICI

Ancora nessun indizio sul ladro dei ricchi
Di Betty Brant

Una serie di furti ai danni dell'élite di New York sta facendo brancolare la polizia nel buio. Chi è così folle da colpire le persone più ricche e potenti della città? A quanto pare, qualcuno che ha familiarità con i sofisticati sistemi antifurto delle abitazioni, gli stessi solitamente utilizzati nei musei d'arte e dagli importatori di diamanti.

Le autorità non sono ancora riuscite a stabilire se si tratti di un ladro solitario o di una banda organizzata. Fonti interne al dipartimento sostengono che il colpevole lasci una "firma" sul luogo del crimine, a conferma del sospetto che non si tratti di un ladro qualsiasi.

Le famiglie più facoltose della città chiedono giustizia, facendo pressione sulla polizia affinché risolva il caso. Se non arriveranno risultati, le vittime potrebbero rivolgersi ad agenzie private per identificare il bandito milionario e assicurarlo alla giustizia.

 
 
 
 

Condividi il numero 1

 
 

© Marvel 2018

 
 

NUMERI DEL DAILY BUGLE